coming-soon

Finestre d'artista

finestre-d-artista

Finestre d'artista - Manifestazione artistica

Una nuova esperienza, una vetrina che permette l’incontro e lo scambio tra artisti e pubblico fortemente motivato.

11 - 13 Maggio 2018


descrizione | scarica il materiale

FINALITA’ E OBIETTIVI

Finestre d’artista è il nuovo format di manifestazione artistica progettata da CAV, che si terrà in Maggio 2018 e che nasce già con l’obiettivo di trasformarsi in un appuntamento annuale del comprensorio versiliese.
Facendo leva sul tessuto artistico produttivo locale, che pullula di artisti che si dedicano a diverse tecniche e materiali e che si intrecciano con la rete dei laboratori e fonderie che rappresentano l’attività tradizionale del territorio e l’attività delle oltre 30 gallerie con sede in città, la manifestazione vuole essere un’esperienza nuova e una vetrina permettendo l’incontro e lo scambio, in una cornice intima e suggestiva tra gli artisti e un pubblico fortemente motivato.
La manifestazione è strutturata come un’ibridazione tra fiera e residenza, ospitata nella storica cornice del convento di S. Francesco, sede della Fondazione Centro Arti Visive che si da come nuovo punto di riferimento per la vita artistica di Pietrasanta, richiamando l’attenzione sulla nuova produzione artistica, dando modo ai visitatori di incontrare gli artisti e di assorbirne la poetica, le tecniche, il lavoro.


ARTICOLAZIONE E CONTENUTI

Ispirato in parte alla già famosa ART ROOMS FAIR di Londra (che quest’anno ha visto lo svolgimento della sua prima edizione italiana, di cui è stata vincitrice proprio un’artista di Pietrasanta), Finestre d’artista offre la possibilità a 20 artisti di esporre il proprio lavoro in 2 categorie:

  • Finestre (14 posti)
  • Giardino (6 posti)

Il progetto prevede la presenza personale degli artisti durante i 3 giorni della manifestazione (11-12-13 Maggio 2018).

Finestre: ad ogni artista verrà assegna una stanza (=finestra) da trasformare in proprio spazio espositivo, da intendersi sia come atelier-galleria dei propri lavori, sia come installazione globale. E’ utilizzabile a fini espositivi tutto lo spazio e l’arredo della stanza. E’ consentito l’utilizzo di tutte le tecniche e di tutti i media (ricomprendendo anche design, fotografia e video art).

Giardino: sarà possibile per 6 partecipanti installare proprie opere (fino ad un massimo di 3) e realizzare una propria installazione nel grande giardino storico del convento in cui ha sede il CAV.

Gli artisti avranno la possibilità di esporre il proprio lavoro e di lavorare a contatto con il pubblico, dimostrare la propria tecnica e spiegare la propria poetica.
Il pubblico avrà un contatto più diretto con le opere così come con l’artista e con lo stesso momento di creazione che si svolge sotto i suoi occhi.
Le opere presentate e quelle prodotte durante la residenza-fiera saranno in vendita, da parte degli artisti partecipanti, durante il periodo di apertura della stessa.

L’obiettivo perseguito è realizzare una nuova formula che incontra le dinamiche e valorizza le peculiarità del territorio.
Artisti, pubblico e operatori del settore si incontrano in una modalità inedita e informale e l’incontro assume le forme dello scambio tra produttore e fruitore d’arte, della riflessione sulla realtà di un distretto che ha nella produzione artistica il suo elemento di caratterizzazione (e il proprio biglietto da visita verso l’esterno), della valorizzazione e della presentazione dei nuovi lavori, indipendentemente dalle tecniche e dai mezzi, anzi auspicando proprio la presenza di una ampia gamma di differenti elaborazioni.
Inoltre si intende riaffermare il ruolo del CAV di catalizzatore dell’ambiente artistico di Pietrasanta, organizzando una rassegna artistica che offre un’occasione di apertura ad un pubblico più ampio (cittadini, turisti, artigiani, galleristi, professionisti del settore) e la possibilità di far fruire di questo spazio (la residenza così come il giardino), recuperato per la città ma ancora poco frequentato nonostante la sua bellezza.
Ancora il format funziona da cartina di tornasole di quanto sta accadendo sul territorio e da grande registro e vetrina della nuova produzione artistica. La residenza CAV come cuore pulsante della produzione artistica cittadina, dove l’arte viene fatta e dove il pubblico la può incontrare.
L’ingresso per il pubblico è gratuito ed è previsto tutti i giorni (11-12-13 maggio) dalle 10.00 alle 23.00.

Un evento nell’evento è poi l’Apericena con l’artista. Nella giornata di sabato 12 maggio, dalle ore 18 alle ore 21, avrà luogo un aperitivo-degustazione con gli artisti presenti.

Si tratta di un evento a numero chiuso e a pagamento, cui i partecipanti potranno accedere tramite prenotazione e contributo di € 20,00.

Saranno ammessi quindi ad una visita “privata” (in quel momento la residenza sarà aperta a visite solo in questa formula) degli spazi espositivi ed avranno l’opportunità di degustare alcune specialità in un buffet d’eccezione offerto da ristoranti e bar della città di Pietrasanta in compagnia degli artisti espositori e ricevendo in regalo e ricordo dell’esperienza una litografia artistica realizzata da Paolo Lazzerini.
Si tratta quindi di un vero e proprio concentrato di questa esperienza in residenza: potendo degustare buoni vini e cibo mentre si chiacchiera con gli artisti e se ne possono vedere con tutta calma le opere.

E’ evidente che questo format sia per gli artisti un’occasione eccezionale di presentare e valorizzare il proprio lavoro, offrendo loro la possibilità di esporre in una città che di per sé è considerata una importante vetrina per l’arte contemporanea, non solo italiana ma mondiale. La manifestazione così strutturata offre una grande visibilità ai partecipanti che incontreranno un pubblico interessato e selezionato, presentando il proprio lavoro in uno spazio che si è trasformato in proprio spazio, presentando quindi anche una parte di sé.
Il concept è anche quello di una residenza che si fa fiera, dove gli artisti hanno la possibilità di vendere direttamente le proprie opere. Per massimizzare il risultato, focalizzare l’attenzione del territorio (del pubblico come degli stakeholder), è stata programmata un’accurata campagna web di promozione che verrà accompagnata da una conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa, dei partecipanti e dei sostenitori del progetto Finestre d’artista.
Sul sito www.cavpietrasanta.it verrà creata apposita sezione #finestredartista che riprenderà la parallela pagina evento su Facebook: qui saranno caricati i profili (breve bio e video di presentazione) degli artisti partecipanti e qualche immagine della loro produzione oltre ad una breve presentazione del progetto che porteranno nella residenza-fiera.
Ogni giorno lo staff del CAV caricherà sul web nuove immagini, video, interviste e commenti a testimonianza e diffusione delle attività in residenza (dalle fasi di allestimento alle giornate di apertura), in modo da aggiornare e raggiungere anche un’audience molto più vasta (e diversificata) rispetto a quella che sarà personalmente presente in residenza. Le immagini saranno riportate sul sito, e sugli account Facebook e Instagram con la creazione di stories e di hashtag dedicati.

Nello stesso intento di promozione dell’evento, e soprattutto degli artisti che vi hanno preso parte, sarà pubblicato un catalogo delle loro opere presentate nel progetto Finestre d’artista. CAV presenterà il catalogo in una conferenza stampa pubblica e avrà cura di consegnarne copia a tutte le gallerie presenti sul territorio così come alle istituzioni (fondazioni, musei, enti culturali) che costituiscono la sua rete di partnerariato.

Sul catalogo, così come sul web, in una pagina #WallOfDonors saranno riportati i nominativi dei sostenitori dell’iniziativa (sponsor, partner, donatori e partecipanti all’Apericena con l’artista) anche per rendere evidente la collaborazione concreta e il sostegno tanto alle attività del CAV quanto, in senso lato, alla vita artistico produttiva della città di Pietrasanta che dei laboratori, gallerie ed artisti ha fatto elemento caratteristico e tradizionale.


MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE E REGOLE

Per gli artisti interessati a partecipare sarà necessario presentare il modulo in calce compilato, firmato e corredato della documentazione richiesta.
Nel modulo si dovrà indicare il medium che si utilizzerà (scultura, pittura, design, fotografia, videoart e altro o anche più tecniche differenti) e la “categoria” preferita (“stanze” o “giardino”), insieme al progetto che si intende realizzare, immagini di almeno 3 opere già realizzate e biografia dell’artista.
La commissione selezionerà, a suo insindacabile giudizio, un massimo di n. 20 partecipanti a cui verrà assegnato uno spazio (di diverse dimensioni, che nello specifico verranno indicate dopo la selezione) su cui lavorare coerentemente con il progetto presentato in fase di richiesta di partecipazione.

La richiesta di partecipazione dovrà pervenire tassativamente entro il 12/4/18, tramite raccomandata indirizzata a:
Fondazione Centro Arti Visive, Via dei Frati n. 6, 55045 Pietrasanta
o tramite PEC all’indirizzo:
cavpietrasanta@pec.it

Gli artisti sono invitati a trasformare quello spazio nel proprio studio-laboratorio, o in una galleria delle proprie opere o a realizzare in esso un’installazione site specific.
Tutto l’arredo della stanza sarà utilizzabile ai fini espositivi, ricordando però la necessità di prestare la dovuta attenzione e avendo cura di non danneggiare le strutture esistenti e di proteggere le superfici.
Non esistono vincoli circa quanto realizzabile, solo si ricorda che l’installazione non dovrà essere permanente, non sarà possibile trapanare i muri (sarà possibile utilizzare sistemi adesivi a muro, indicati in appendice) e il piano di allestimento dovrà essere verificato dallo staff CAV.
Se si intendono esporre sculture è necessario provvedersi di proprie basi e verificare preliminarmente la disposizione delle stesse nello spazio assegnato.
Opere molto pesanti o comunque di grandi dimensioni dovranno essere preliminarmente ed esplicitamente approvate dallo staff CAV.
Sono a disposizione dei partecipanti un numero complessivo di 6 monitor per installazioni di videoart (iMAC, schermo 27 pollici) e una sala con telo e video proiettore (assegnato a progetto di video art particolarmente adatto alle grandi dimensioni): sarà comunque possibile per gli artisti provvedersi in proprio di ulteriori monitor o di diversa attrezzatura necessaria alla proiezione.

Lo spazio assegnato dovrà essere riconsegnato al termine della manifestazione nelle stesse condizioni in cui è stato ricevuto.
Gli artisti dovranno provvedere personalmente (o con personale di fiducia, a proprio carico) all’allestimento e disallestimento delle opere, avendo cura di ripristinare lo stato delle cose e di segnalare tempestivamente eventuali danneggiamenti (che dovranno essere risarciti).
La residenza-fiera avrà la durata di 3 giorni più un massimo di n. 2 giorni precedenti e n. 1 giorno successivo per completare le procedure di allestimento e disallestimento.
Al momento dell’inizio di tali operazioni l’artista dovrà compilare modulo di manleva verso CAV per eventuali danni a persone o cose che dovessero occorrere durante le fasi di preparazione così come durante lo svolgimento della manifestazione.


COSTI DI ISCRIZIONE

Per la partecipazione è richiesto il versamento di una tassa di iscrizione di € 150,00 (IVA inclusa) necessaria per coprire i costi di pulizie finali e di stampa del catalogo.


INFORMAZIONI

Gli artisti dovranno essere personalmente presenti durante le giornate di apertura, di modo da poter presentare direttamente il proprio lavoro e la propria poetica.

L’orario di apertura è dalle ore 10.00 alle 23.00 dei giorni 11-12-13 maggio. Agli artisti partecipanti sarà fatto obbligo di prendere parte all’Apericena con l’artista che avrà luogo sabato 12 dalle 18 alle 21.
Gli artisti potranno vendere il proprio lavoro durante lo svolgimento della manifestazione: è richiesto il riconoscimento di un contributo pari al 10% dell’importo di vendita a favore della Fondazione Centro Arti Visive che rilascerà debita ricevuta.

Si precisa che le spese di viaggio, vitto, alloggio e il trasporto, allestimento e disallestimento delle opere sono a totale carico degli artisti partecipanti.

Per qualsiasi ulteriore informazione, chiarimento e dettaglio lo staff CAV resta a disposizione all’indirizzo segreteria.fondazione@cavpietrasanta.it o al numero 0584/792655 dal lunedì al giovedì dalle 9.30 alle 17.30.


ATTREZZATURE E SICUREZZA A CURA DEL PARTECIPANTE

Sarà cura del partecipante dotarsi dell’abbigliamento necessario per la propria sicurezza durante le varie fasi della lavorazione (occhiali protettivi, guanti, abiti da lavoro, scarpe anti-infortunistiche e, nel caso di lavorazione meccanica, cuffie e mascherine). Ciascun partecipante è tenuto ad essere coperto da un’assicurazione personale contro gli infortuni e per la responsabilità civile. Eventuali danni a cose o a persone causati dai partecipanti durante i corsi saranno esclusivamente di loro responsabilità.
In mancanza di attrezzature, il loro noleggio o acquisto sarà possibile presso locali rivenditori autorizzati.


SCARICA IL MATERIALE

Flyer presentazione “Finestre d'artista” (PDF)
Domanda di partecipazione a “Finestre d'artista” (PDF)