BANDO SIMPOSIO DI SCULTURA ARTS AND CRAFTS CITTA’ DI PIETRASANTA

Organizzato da Fondazione CAV Pietrasanta

In collaborazione con Comune di Pietrasanta

Contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca

PREMESSA

La Fondazione CAV in collaborazione con il Comune di Pietrasanta indice il 1° Simposio di Scultura in marmo che si svolgerà dal 30 settembre al 13 ottobre 2019.

Scopo dell’iniziativa è quello di valorizzare le maestranze artistiche del territorio, tutto ciò che normalmente si svolge all’interno dei laboratori, in un rapporto esclusivo tra scultore e materia.

Ad un secolo dalla nascita del Bauhaus, un simposio che possa omaggiarne lo spirito, Architetti, scultori, pittori, tutti devono tornare ai mestieri”, scriveva così l’architetto Walter Gropius nel suo manifesto del Bauhaus.

Fondato nel 1919 a Weimar il Bauhaus era una scuola d’arte che ha avuto grande influenza sull’arte del XX° secolo. 
È stato creato da Gropius per migliorare il nostro habitat e l’architettura attraverso una sintesi tra arte, artigianato e industria. E’ evidente come il principio ispiratore sia riconducibile alla corrente artistica e culturale di fine Ottocento Art and Crafts basato sulle teorie di John Ruskin e William Morris i quali, rifiutando il mondo legato alla rivoluzione industriale e tutto ciò che essa comporta, puntavano all’esaltazione dell’artigianato e della manualità dell’artista.

Muovendo da queste riflessioni nel Bauhaus si sperimentò la costruzione di una cultura artistica che non fosse elitaria, ma che appartenesse al popolo, e proprio questo fu il clima di nascita della scuola.
 Non si è mai propriamente stabilito uno “stile Bauhaus”, ma le idee emerse dalle sue fucine fecero sì che le forme derivate dalla geometria e dall’astrattismo fossero l’emblema ed il codice dei disegni e delle opere prodotte dagli artisti-artigiani della scuola.

Tale stile si basava sull’assenza di ornamenti, sull’evidenza delle proprietà dei materiali scelti, con una continua ricerca estetica in termini di armonia e funzionalità.

Grazie all’intuizione di radunare e porre a confronto molte delle corretti figurative presenti in quel periodo storico, chiamando quindi ad insegnare grandi maestranze artistiche di differenti personalità come, per citarne alcuni, Paul Klee, Wassily Kandinsky, Adolf Meye, la scuola sosteneva ed orientava ogni nuova ricerca formale di settore, mediando le differenti tendenze dei vari corsi a cui facevano capo gli artisti-insegnanti. Quindi non un singolo maestro a guida di un’intera scuola, ma un insieme di artisti eterogenei che portavano avanti la sperimentazione e guidavano gli studenti nella ricerca di un linguaggio che connettesse astrazione e meccanizzazione. Ed è proprio da questo concetto che prende spunto l’idea di realizzare un simposio di scultura che possa mettere a confronto i protagonisti dell’artigianato artistico di Pietrasanta, con gli artisti che circuitano nel panorama contemporaneo, senza barriere tra formazione da artista e formazione da tecnico, unione tra sensibilità estetica e design funzionale, del resto questo era il pensiero iniziale posto a fondamento della scuola. La Fondazione CAV, attraverso questa iniziativa intende creare un’attrazione per il pubblico, che potrà seguire giorno dopo giorno l’evoluzione delle opere. Una galleria a cielo aperto, dove i veri protagonisti saranno scultori e artigiani. Il tema del Simposio sarà Arts and Crafts, ed proprio questo il motivo per cui gli artisti selezionati svilupperanno le loro idee collaborando a stretto contatto con gli artigiani di Pietrasanta. La selezione degli artisti avverrà tramite commissione giudicatrice sulla base dell’invio del portfolio e bozzetto dell’opera da realizzare. L’obiettivo del concorso quindi, è quello di promuovere gli artisti dando loro la possibilità di entrare a far parte concretamente del mercato dell’arte contemporanea attraverso un confronto sempre più diretto con le maestrie artigiane di Pietrasanta.

Il concorso prevede la realizzazione di un’opera in marmo. L’obiettivo sarà quello di far realizzare le sculture in un luogo pubblico, nella centralissima Piazza del Duomo, sito di pregio e di valore simbolico per la vita artistico – culturale di Pietrasanta, dove gli interessati potranno prendere visione a tutte le fasi di lavorazione e realizzazione delle opere scultoree.

Una volta ultimate, le 3 opere finaliste, saranno esposte per 30 giorni nell’atrio del Palazzo del Comune, in modo da testimoniare l’attività appena conclusa e il legame della città con il marmo e l’arte.

SCARICA IL BANDO

INFORMAZIONI

Fondazione Centro Arti Visive di Pietrasanta

Via dei Frati, 6 – Pietrasanta – 0584/792655

e-mail: info@cavpietrasanta.it

 

Per poter gestire al meglio questo sito, sono memorizzati alcuni dati in piccoli file di testo denominati cookie.
Alcuni cookie sono indispensabili per il funzionamento tecnico del sito web, altri invece, attualmente non attivi, ci aiutano a migliorare l'esperienza di navigazione. Per questo secondo tipo di cookie, in caso di futuro attivazione, hai la facoltà di inibire il loro funzionamento, togliendo la spunta sulla relativa checkbox.

Per ottenere le informazioni necessarie sull'uso dei cookies da parte di questo sito, leggi la nostra Data Protection ed Informativa Cookies.

Privacy Settings saved!
Impostazioni Privacy Cookies

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i nostri servizi che possono salvare dei cookies personali o di terze parti.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web utilizziamo i seguenti cookie tecnici strettamente necessari il cookie NID di google ci permette di poter integrare nel sito web la mappa di google relativa al nostro indirizzo.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec
  • PHPSESSID
  • NID

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi

Pin It on Pinterest

Share This